Milano moda sposa: ecco le tendenze 2016 dell’atelier Bengasi

L’Abito camaleonte è questa la novità del 2016 presentata alla settimana della moda sposa che si è svolta a Milano dal 22 al 25 maggio.

Oltre alle sensuali scollature e ai pizzi effetto tatoo la novità del prossimo anno per la moda sposa sarà rappresentata da una tipologia di abito che si trasforma: le gonne si richiudo a sacchetto diventando mini, il bustino si smonta trasformandosi in un prezioso costume da bagno utile per il party finale in piscina o da utilizzare successivamente al mare.

Alla settimana della moda sposa numerosi sono stati i VIP che hanno calcato le passerelle Milanesi: Gabriel Garko, Belen Rodriguez, Anna Falchi solo per citarne alcuni.

“Il giorno del matrimonio spiega lo stilista Emiliano Pelosi – si caratterizza per diversi e svariati momenti: dalla cerimonia religiosa in cui è richiesto un stile severo si passa al momento del wedding party dove la sposa predilige spesso un abito più comodo e frizzante con cui poter ballare e divertirsi. Ecco allora che abbiamo pensato ad un abito che possa con piccoli e semplici gesti trasformarsi. Giusto il tempo di tirare un nastro e l’abito si richiude trasformandosi in una mini gonna a palloncino oppure il bustino si decompone diventando un costume da bagno per la festa in piscina.

Il nostro laboratorio stilistico interamente made in italy che produce abiti fatti a mano con tessuti pregiati e pietre preziose guarda al futuro proiettandosi in un ottica nazionale ed internazionale nella convinzione che la qualità del Made in Italy possa rappresentare lo strumento per eccellere nel nostro settore.”

Luce, romanticismo e sensualità sono le parole chiave della collezione sposa 2016 dell’Atelier Dina Bengasi di Fermo che presenterà la nuova collezione alle future spose il prossimo novembre.

Per ricevere l’invito contattare il numero 333.6142421

Nella foto:  Emiliano Pelosi insieme a Belen Rodriguez all’evento VanitasBELEN 003 rid

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie